Agenzia viaggi: cosa sapere per avviarla

agenzia-viaggiLa professione di agente di viaggi è regolamentata da normative e leggi che fanno riferimento alle competenze che la figura professionale deve possedere per esercitare l’attività.

Innanzitutto vediamo qual è la corretta definizione di agenzia viaggi.
Si tratta di strutture che in base all’art. 9 della Legge 17.05.1983 n. 127 “esercitano attività di produzione, organizzazione di viaggi e soggiorni, intermediazione nei predetti servizi o anche entrambe le attività, ivi compresi i compiti di assistenza e di accoglienza ai turisti, secondo quanto previsto dalla Convenzione internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV) di cui alla legge 27 dicembre 1977, n. 1084”.
Le agenzie di viaggi quindi si occupano non solo di vendere pacchetti già preconfezionati dai Tour Operator, ma anche di organizzare in proprio viaggi, escursioni, gite nel territorio nel quale risiedono e in altre località extraregionali.
E’ di loro pertinenza anche la prenotazione di traghetti, voli aerei, treni, l’emissione di biglietti di aziende di trasporto nazionali e internazionali, la prenotazione di stanze e appartamenti presso hotel, pensioni, villaggi turistici, strutture ricettive di ogni tipo.
Anche la stipulazione di polizze assicurative e il noleggio di autovetture in Italia e all’estero, l’emissione di visti turistici e di permessi di soggiorno temporanei e permanenti richiesti presso le Ambasciate e le strutture consolari rientrano nei compiti delle agenzie di viaggi.
I requisiti per aprire un’agenzia di viaggi ed esercitare la professione sono molteplici, ma il più importante è quello che prevede la presenza all’interno dell’agenzia di un direttore tecnico che abbia superato gli esami di ammissione o esercitato l’attività di agente di viaggi presso un’agenzia turistica. La figura del direttore tecnico è obbligatoria e i suoi compiti sono legati alle molteplici problematiche del settore turistico che possono presentarsi di volta in volta.
Per svolgere il ruolo di direttore tecnico è necessario conoscere due lingue straniere o superare l’esame di abilitazione predisposto periodicamente dalle Regioni e dalle Camere di Commercio, oppure aver svolto l’attività di agente di viaggio per almeno tre anni (come dipendente o socio dell’agenzia). In quest’ultimo caso si ricopre tale carica d’ufficio senza la necessità di essere abilitati con apposito esame.

Regole per l’ottenimento della licenza
La normativa che regola l’attività professionale delle agenzie di viaggi prevede il rilascio di licenze dietro la presentazione di idonea documentazione e il versamento di una cauzione o di una polizza fidejussoria stipulata con una compagnia assicurativa, la quale copra la responsabilità civile per sinistri in caso di danni derivanti da errori, omissioni, imperizia dei Tour Operator e degli agenti di viaggio nei confronti dei clienti finali. L’importanza di tale condizione è facilmente intuibile se si pensa che in questo campo tutto è possibile. I pericoli, i rischi e le loro conseguenze, infatti, possono essere davvero tanti (incidenti aerei, truffe, sinistri che compromettano la salute, la libertà, il libero svolgimento e godimento del viaggio, errori o omissioni che rechino danno, ecc.).

Firmato: Jasmine
Sito web: http://www.facebook.com/pages/Sfondi-Online/200949956631641
Twitter :


Jasmine

Autore: Jasmine

Biografia:

Per amare veramente una Donna devi conoscerla profondamente, sentire ogni suo pensiero, ogni suo respiro come fosse il tuo, sentire ogni suo sogno e darle ali per volare insieme a te...



Contatti

Commenti

  1. Francesco dice:

    Per chi avesse bisogno di un direttore tecnico… sentite liberi di contattarmi!! Ho tutta la documentazione e la conoscenza necessaria per avviare quest’attività.

    Contattatemi via email elchefg@hotmail.com

    ps:complimenti per l’articolo!! 😉

Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*