Anno Nuovo e Aumenti Indiscriminati Sempre Uguali

autostradeMentre i nostri politici si fanno i giochetti tra di loro per chi deve occupare più tempo a ipnotizzarci in TV o incantarci con le solite previsioni di benessere e lavoro, arrivano le notizie di stangate per l’anno nuovo.

Oltre le solite ingiustificate di energia elettrica, che investe miliardi in partecipazioni per migliorare i profitti nel mondo, e del gas che continua a salassare le famiglie, in arrivo il solito aumento per strozzare un economia già massacrata: il rincaro dei pedaggi autostradali.

L’anteprima del tradizionale aumento dei pedaggi autostradali ce la riporta il Sole24 Ore.
Per gli automoblisti il costo dei pedaggi subirà un aumento medio del 3,91%, che in Valle d’Aosta e in Veneto raggiungerà punte massimi del 14% e 13%.
Sulle principali tratte, compresa la Milano-Roma-Napoli, l’incremento dovrebbe essere intorno al 3,55%. Su altre sei concessioni, gestite attraverso società controllate, gli aumenti saranno compresi in una forbice che va dal 4 al 15%.

Ma come è possibile che nessuno, tra le mille parole inutili, interviene per risolvere un problema solo italiano? Di certo non è un modo per aiutare il rilancio del sistema economico visto che di conseguenza aumenteranno tutti i prodotti che viaggiano su ruota.
Solo in Italia questo problema continua a essere tra i più nocivi atti parassitari del sistema economico che nuoce pesantemente da sempre su tutti gli italiani a favore di pochi detentori delle concessioni autostradali che più che dare servizi danno disservizi.

Curioso il dato che con tutti i soldi che hanno stanziato per le opere pubbliche ci chiedono ancora aumenti, forse perchè chi dovrebbe intervenire e parlare di cose reali poco gli importa tanto glieli paghiamo NOI o se li fanno rimborsare nonostante i super stipendi ???

Ma forse è solo perchè troppo presi a conservare a caldo il c… e non si sono mai accorti, negli anni, che le nostre autostrade sono un completo fallimento rispetto ad altri paesi europei: in svizzera per esempio le autostrade costano solamente 30 euro l’anno e non ci sono caselli nè super costose apparecchiature elettroniche per il pagamento. Un caso simile è anche la Germania in cui le autostrade sono “aperte” senza barriere e caselli e tutti i mezzi di trasporto inferiori a 3,5 tonnellate non pagano nessun pedaggio nei circa 12 mila Km di autostrade. L’Austria è un caso che sta a metà strada fra il pagamento forfettario e il pagamento a pedaggio, le cui tariffe colpiscono soprattutto i mezzi pesanti. In Francia, Spagna e Portogallo il sistema è molto simile a quello italiano con l’evidente eccezione che non si può nemmeno fare un paragone sulla qualità delle strade o le interminabili code che si verificano da noi “tradizionalmente” con cantieri aperti ovunque e disagi che non vengono mai risarciti !!! Addirittura in Spagna le statali sembrano superiori a molte autostrade italiane. Vi siete mai chiesti come mai pagate un servizio e siete costretti a stare ore interminabili in coda senza che nessuno paghi o risarcisca il danno???

A fronte di questi altri esempi di “diversità” tra paesi europei, si fa presente che l’ISTAT ha determinato l’indice d’incremento del costo della vita 2012 per operai ed impiegati ai fini dell’aumento dei canoni di locazione del 1,8%.

Quindi mentre continuiamo ad essere presi in giro da personaggi che pensano a mantenere tutto com’è o come era dove tanti non sapevano e tutti mangiavano, e altri personaggi che vorrebbero cambiare linea ma non osano dire le cose che vorrebbero sentire i cittadini perchè ci mangiano anche loro, restiamo con l’incognita dell’arrivo del nuovo anno che più che portare un vento di freschezza riporti il solito odore di marciume che si ripete dalla notte dei tempi e che ogni tanto mistificano ad arte con qualche bella spruzzata di deodorante….

Un sentito grazie ai Politici per le percentuali di rincaro delle tariffe autostradali e altre varie. Nonostante Babbo Natale non abbia voluto scambiarli con altrettanti doni per bambini speriamo che la Befana li sappia accompagnare dove meritano…. scavare in miniera, senza nulla togliere ai minatori a cui va il nostro profondo augurio di Sereno Anno Nuovo così a Tutti i lettori di questo sito.


Enigma

Autore: Enigma

Biografia:

VEDERE IL MONDO IN UN GRANELLO DI SABBIA, E IL CIELO IN UN FIORE DI CAMPO, TENERE L’INFINITO NEL PALMO DELLA TUA MANO, E L’ETERNITA’ IN UN’ORA. ( William Blake )



Contatti

Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*