Comune di Napoli, ecco i manager…

Mentre l’ Italia e gli Italiani stanno cadendo sotto i colpi violenti dei media con cifre più o meno degne di un paese civile, dove gli operai da una vita cercano aumenti salariali e le statistiche dicono che abbiamo gli stipendi più bassi d’Europa.

Dove chi ruba dice che non è vero ma i soldi sono spariti, dove si cerca di dare un pò di narcotico dicendo che alcuni partiti non prenderanno sovvenzioni, vi è ancora una statistica che nasce direttamente dai rifiuti…

Dico rifiuti perchè la mente ritorna a quei giorni dove i napoletani e gli italiani tutti sono stati umiliati nel mondo per via dell’ immondizia… velo pietoso, tanto come al solito nessuno paga.

Oltre 280mila euro lordi pagati ogni anno dal Comune di Napoli ai tre top manager delle sue società di trasporti. Il dato emerge dall’elenco degli emolumenti corrisposti dall’Amministrazione comunale guidata da Luigi de Magistris ai manager delle sue 17 aziende partecipate. Sono 120mila gli euro lordi annui per Renzo Brunetti, amministratore unico della Anm, la società gestore di autobus e parcheggi; altri centomila invece sono per Alberto Ramaglia che ricopre lo stesso ruolo ma alla Metronapoli, spa a totale controllo comunale che gestisce una delle due linee metropolitane della città nonché altri servizi su ferro (le funicolari) e infine 63mila a Carlo Cecconi capo della Napolipark, la società che gestisce la sosta a raso e molti parcheggi pubblici comunali.

Se non è satira questa….

Firmato: Napoli

Sito web:
Twitter :


Non Registrato

Autore: Non Registrato

Biografia:

Utente che non si è registrato ma ha contribuito inserendo questo articolo.



Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*