Denny Rose Estate 2013: sexy, asimmetrica o frangettosa?

donna in bici rossa 1Finalmente il nostro amico anticlone delle Azzorre

ci ha portato l’Estate – quella vera! – e tutte le
woman in fashion possono gioire per quel sottile
gioco di seduzione che, ancora una volta, viene
assicurata indossando la nuova collezione Denny Rose
per l’estate 2013.

Per il mio blog, descrivere le proposte denni rose
è diventata quasi una tradizione: ma questa volta,
oltre a parlarvi dei modelli, accennerò anche ad una
piccola polemica apparsa sulla pagina Facebook di Denny Rose.

Ma andiamo con ordine…parliamo prima dei modelli!

Un tema cardine di questa estate 2013 sono le frange.
Le abbiamo viste sulle passerelle e – vi assicuro –
indossate fanno sempre un bellissimo effetto: il loro
movimento infatti regala un tocco di originalità e dinamismo
al capo.

Un altro tema tipicamente estivo che compare nel denny rose
catalogo 2013 sono le maglie a kimono, con maniche rettangolari
e fluenti che seguono e sottolineano i movimenti del corpo.

Molto carino il dettaglio della maglia con stampa davanti e chiffon
dietro che lascia intravedere la schiena.

Mentre qui il dettaglio vincente sono le maniche in stoffa
trasparente in contrasto con il jersey nero del vestito

Ultra fashion per la moda primavera estate del 2013

è l’asimmetria tra il davanti più corto e il dietro
più lungo, in questo abito applicato con taglio decisamente
geometrico alla parte finale dell’abito

Dall’apparenza hippye ma con un lavoro di costruzione dell’abito
decisamente maggiore rispetto ad altri modelli, è questo gilet
con cerniere in evidenza

In ultimo, il tocco sensuale che sempre caratterizza l’abbigliamento
donna dennyrose qui impersonato da due mini abiti dalla natura
completamente diversa – uno decisamente più elegante e serale
l’altro più giocoso e diurno.

Accennavo prima anche alla piccola polemica apparsa sulla
pagina facebook di Denny rose.

Quest’anno infatti è stata inaugurata una nuova linea chiamata
Cheap Theory x Denny Rose: lo stile base è sempre lo stesso,
ma le soluzioni creative puntano maggiormente su t-shirt molto
semplici e – nell’intenzione – più economiche: per tutte quelle
ragazze che non vogliono rinunciare ad un capo Denny Rose senza
spendere una fortuna.

Ed infatti la polemica riguarda proprio quel rapporto qualità/prezzo
dei capi Denny Rose che molte consumatrici considerano inversamente
proporzionale: vale a dire, a fronte di un costo più alto viene
fornita una qualità del capo – percepita in molti casi – inferiore
rispetto al passato.

Trovare un punto di accordo non è facile in questi casi: a voi l’ardua
sentenza. Come vi siete trovate?

Firmato: suomii
Sito web: http://suomiimosaic.blogspot.com
Twitter : @suomiiatwork

Autore: suomii

Biografia:

Questo utente non ha ancora fornito nessuna informazione personale!


Contatti

Commenti

  1. silvia34 dice:

    Articolo copiato e incollato pure male. Nemmeno in grado di fare pubblicità decente al proprio sito….

Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*