Dipendenti pubblici migliori degli altri lavoratori?

patroni-griffi-lisa-forneroPatroni Griffi sui licenziamenti degli statali non è d’accordo: ma almeno dare una spiegazione sul perchè , nel 2012, con i problemi che abbiamo e con tutte le magagne evidenziate, in anni e anni, nei servizi giornalistici di Striscia la Notizia, si debba ancora sopportare di avere delle differenze tra le persone che dovrebbero essere dipendenti da Noi cittadini.

Infatti esiste in teoria la possibilità di licenziare nel pubblico impiego per motivi economici (il personale in eccedenza può essere messo in una lista di «disponibilità» per 2 anni e alla fine del periodo anche licenziato) nella sostanza i dipendenti pubblici hanno sempre avuto garanzie sulla stabilità del posto di lavoro. I licenziamenti disciplinari sono previsti (dalla legge e dai contratti collettivi) ma i casi di effettiva risoluzione del contratto di lavoro per queste ragioni sono scarsissimi: nel 2011 solo per gli Enti Locali sono stati poco più di 200. Per i lavoratori privati invece non solo c’è la naturale possibilità delle aziende di licenziare qualora ci sia un giustificato motivo (oggettivo nel caso di difficoltà economiche dell’impresa, soggettivo per motivi disciplinari) ma con le nuove regole in caso di licenziamento illegittimo (senza giusta causa o giustificato motivo) il reintegro nel posto di lavoro potrà essere sostituito da un indennizzo economico.
E mentre la Fornero dichiara di non volere nessuna differenza tra lavoro privato e pubblico, di contro Patroni Griffi annuncia che nella delega non ci saranno norme sui licenziamenti disciplinari dei travet.
Ma è di oggi la notizia che è stata sgominata un’ intera organizzazione di ” Patenti Facili ” che operava nella motorizzazione civile dove la corruzione era all’ordine del giorno…
Forse questa eterna indecisione di rendere tutti i lavoratori uguali dipende dal fatto che i dipendenti pubblici sono un’enorme fonte di VOTI?

Firmato: Fashion
Sito web:
Twitter :


Fashion

Autore: Fashion

Biografia:

L'eleganza non è farsi notare ma farsi ricordare.



Contatti

Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*