Enigma matematico di Newton risolto

Shouryya-Ray-sedicenneUn quesito che ha scervellato gli studiosi per 350 anni: calcolare esattamente la traiettoria di un proiettile sottoposto a forza di gravità e alla resistenza dell’aria.

Shouryya Ray, un sedicenne, di origine indiana, ma che vive da quattro anni a Dresda, con la sua ingenuità da scolaretto è giunto dove altri molto più esperti si erano arresi.
Infatti ha confessato che è stata la sua ingenuità a portarlo verso la soluzione dei problemi: «Quando i miei professori mi hanno detto che questi quesiti non avevano soluzioni, ho pensato tra me e me: Bene, non c’è nulla di male nel provare.
Poi come se non bastasse, ha risolto anche un secondo problema riuscendo a stimare precisamente il tipo d’impatto e di rimbalzo che segue quando un determinato corpo sbatte contro un muro.
La passione per la matematica gli è stata trasmessa da suo padre Subhashis che è un ingegnere e che sin da quando era piccolo ha stimolato la mente di Shouryya con calcoli aritmetici. A sei anni il giovane genio era già in grado di risolvere complicate equazioni. Nonostante sia arrivato in Germania senza conoscere una parola di tedesco, in pochi mesi il ragazzo è riuscito a imparare la lingua e adesso parla perfettamente con i suoi amici teutonici.
A chi lo esalta per le sue doti scolastiche, Shouryya risponde: «In realtà ci sono cose in cui potrei migliorare a scuola – dichiara il sedicenne – Una di queste è il gioco del calcio».
Meno male che l’umanità ha avuto la fortuna che questo giovane si potesse esprimere e quindi contribuire alla nostra evoluzione, pensate se andava a finire nel vortice degli esclusi perche era figlio di nessuno o perchè straniero…

Firmato: Enigmax
Sito web:
Twitter :


Enigma

Autore: Enigma

Biografia:

VEDERE IL MONDO IN UN GRANELLO DI SABBIA, E IL CIELO IN UN FIORE DI CAMPO, TENERE L’INFINITO NEL PALMO DELLA TUA MANO, E L’ETERNITA’ IN UN’ORA. ( William Blake )



Contatti

Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*