Fobie da star

It-il-clownMolti li prendono come idoli dei giorni nostri altri come esempi di moda e fascino ma pochi sanno quante piccole nevrosi, bizzarre manie e fobie di ogni genere tormentano più che mai le star di Hollywood. Paura di volare, orrore degli specchi, timore delle piante, al punto che il prestigioso sito internet Fox News vi ha dedicato un lungo e curioso servizio.

Il coraggioso protagonista di “Pirates of the Caribbean”, Orlando Bloom, scatta più veloce di un centometrista se s’imbatte in un maiale.

Jonny Depp, il bravo e sexy attore, che un tempo si era conquistata la fama di maledetto, e Robert Pattinson, il vampiro meno spaventoso nella storia dei vampiri, sono affetti da claurophobia: si fanno intimorire dai clown.

La fobia di Billy Bob Thornton, star di Babbo bastardo, ex marito di Angelina Jolie è letteralmente terrorizzato dai mobili antichi. A suo dire, quando entra in stanze dove ci sono pezzi d’arredamento che risalgono a prima del 1950, gli passa la fame, non riesce a respirare e si sente mancare.

Scarlett Johansson va in panico per uno scarafaggio e Nicole Kidman si terrorizza per delle farfalle. L’avvenente Pamela Anderson ha un’idiosincrasia nei confronti degli specchi l’audace Madonna da i numeri allo scatenarsi dei tuoni.

Jennifer Aniston, Cher e Whoopi Goldberg hanno terrore di volare. E Uma Thurman soffre di claustrofobia : la scena di Kill Bill, Volume 2 in cui era sepolta viva l’ha fatta patire non poco.
Mentre il problema di Kim Basinger è esattamente l’opposto: l’agorafobia, cioè non sopporta gli spazi aperti.

Tra le più paradossali c’è la paura di Roger Moore per le pistole e, sapere che l’uomo che ha vestito per varie volte i panni di James Bond ha il terrore delle armi, è quanto meno divertente.

Jodie Foster va in crisi di panico all’idea di dover entrare in un negozio, Hellen Mirren rifiuta il telefono, Oprah Winfrey, popolare conduttrice TV statunitense, non tollera le gomme da masticare.

Poi si passa a quella decisamente molto originale, Christina Ricci: la protagonista di Little Red Riding Hood soffre di batonofobia, paura delle piante e non solo, non nuota volentieri in piscina, perché teme che uno squalo le spunti alle spalle.
Ma l’Oscar per il concentrato più alto di fobie va a Woody Allen, che è terrorizzato da insetti, cani, cervi, colori brillanti, strapiombi, spazi piccoli, dalla folla, dal cancro, e, persino, dal sole. Da tutto, insomma, eccetto che da Manhattan.

Secondo Stephen Palmer, direttore del “Centre for Stress Management”, molte di queste fobie hanno le proprie radici nell’età infantile o adolescenziale, altre dipendono dal genere di lavoro e dalla popolarità acquisita, altre ancora da particolari proiezioni. Ovviamente avere e vivere degli stati di angoscia non è piacevole, ma sapere che queste e altre star possano soffrire le nostre stesse paure le fa sembrare quanto meno più umane.
Forse il noto proverbio “Non tutti i mali vengono per nuocere” fa al caso Loro.
Chissa se senza queste fobie sarebbero entrati a far parte degli immortali “Dei” della pellicola.

Firmato: Plasmatica
Sito web:
Twitter :

Plasmatica

Autore: Plasmatica

Biografia:

"Se ci tengo a fare qualcosa, non lo chiamo lavoro." (Richard Bach)



Contatti

Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*