Il coraggio dei Folli e la Vergogna di chi li Ascolta

merda-artistaSiamo agli sgoccioli e chi non ha ancora provveduto alle corse “natalizie” lo farà di certo in queste ore.

Infatti basta osservare le strade e i supermercati per rendersi conto di quante persone si aggirano per le strade in cerca di ispirazione ai propri sentimenti!
Chissà cosa frullerà nella testa delle persone osteggiate da una vità surreale dove il futuro è stato ipotecato dai “Signori per Bene” che in questi giorni hanno fatto parlare di sè in TV.
Mi riferisco al solito caos pre-elezione, agli insulti di questo o quell’altro, agli schieramenti di uno rispetto ad un altro senza nemmeno dare una parola di SCUSA alle persone che hanno rovinato negli anni.
E come se non bastasse ci fanno assistere a sproloqui irragionevoli di personaggi che nulla hanno fatto per migliorare la situazione della crisi italiana e degli italiani, appoggiati con veemenza dai soliti “ignoti” che ci vogliono far credere che uno sia meglio dell’altro: ma dove trovano il coraggio questi “folli”?
Come si fà ad avere il coraggio di parlare in pubblico dicendo che sia colpa di uno o dell’altro quando gli italiani erano così stufi da cambiare schieramento all’improvviso e l’ ITALIA si è divisa in due!
Come si fa ad avere il coraggio di ripresentare sempre le stesse idee affinchè nulla cambi e magari si ritorni alla bustarella facile oppure ai finanziamenti dei partiti più facilitati!
Come si fa a voler ragione quando non hanno fatto nulla, tranne che parlare, per ridurre parlamentari ed eliminare per sempre i delinquenti.
E si potrebbe continuare ad oltranza con la curiosità di sapere dove trovano questo coraggio e invece non lo cercano nemmeno il coraggio di ammettere il loro fallimento, sia di destra che di sinistra, e se ne vanno, magari senza pensioni d’oro e liquidazioni o uffici da favola.
Ma forse la verità è che queste persone sono più che consapevoli che è meglio non risolvere nulla, meglio ritornare indietro, dove i figli dei politici hanno le case extra lusso con affitti popolari, dove il lavoro te lo trovano subito se sei iscritto al partito, dove puoi rubare dai conti del cittadino facendo delle leggi adatte a guadagnare di più, dove il voto e i finanziamenti di certi imprenditori abbassa la qualità della vità, dove gli stipendi non aumentano mai in proporzione di quelli degli onorevoli…etc…!
OOppsss ma tutto ciò già accade da anni e più si scava più ci si accorge che c’è ancora più marcio, e non trovano il “coraggio” di andarsene???

Personalmente provo enorme vergogna quando ascolto questi personaggi, di qualsiasi schieramento politico, che straparlano senza nemmeno rendersi conto di cosa dicono e dove hanno portato il paese da anni e anni.
Vergogna come quando ci si fida di qualcuno e poi si scopre che ti sei fidato di un essere meschino la cui arroganza è solo eguagliata dalla menzogna!
Vergogna per aver sempre considerato importanti certi valori e ti hanno fatto ricredere le stesse persone infide e cattive che si riempiono la bocca di parole come “la famiglia”, “l’amore”, “l’onestà” e si trastullano solo perchè sono senza coscienza!
Vergogna perchè per quanto hai potuto fare non hanno capito cosa hanno perso!

Ovviamente il riferimento non è casuale ma può aderire bene a tutte quelle persone che credono di essere astute e si sentono buone e appagate in questi giorni di festa, a cui auguro tante persone “vicine” da cui possano attingere la stessa impronta comportamentale che amano: la follia!

Infatti chissà quanti sapranno usare lo stessa unità di misura per misurare chi sia davvero “merda” e chi no!
Chissà quanti sapranno fare le somme di quanto hanno aperto la bocca, giusto perchè hanno delle correnti d’aria fredda nella testa e in questa notte di attesa sapranno mettere i puntini a loro posto, giusto per non essere i soliti burattini.

Ma la convinzione è che anche queste ennesime “feste” rimarcheranno l’ovvio e assisteremo all’imporsi incondizionato del carattere di ognuno di noi, tra un brindisi e l’altro, per poi sperare nel “miracolo” che sia qualcun altro a risolvere la propria incapacità “mentale”.

Firmato: caotikas
Sito web:
Twitter :

caotikas

Autore: caotikas

Biografia:

La miglior cosa per gli uomini di questa terra è non essere nati e non vedere la luce del sole; ma se son nati, allora quanto più presto possibile valicare le porte dell'Ade e giacere profondamente sepolti. Teognide di Megara, Elegie, V sec. a.e.c.



Contatti

Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*