Il giorno dell’orgoglio gobbo

Del-Piero-linguacciaIl popolo bianconero celebra la sua Signora. Per la 30 sima volta sul tetto d’Italia, 37 partite, non averne persa una, avere la miglior difesa: questo è un gran segnale. Ma è anche quello del congedo di Del Piero: le sue qualità di giocatore, prima ancora quelle come persona. Lui è un simbolo come Boniperti e Platini. La riconoscenza sarà eterna.

Pinturicchio sul suo sito ha voluto ricordare chi come lui è andato in serie B, i vecchi compagni con cui ha condiviso un anno all’inferno.
A voler scegliere il principale artefice della rinascita bianconera ci sono pochi dubbi nell’indicare Antonio Conte, invocato a furor di popolo dalla curva ma accolto con qualche scetticismo dagli addetti ai lavori.

Firmato: Gobbo
Sito web: http://sfondionline.altervista.org/alessandro-del-piero-capitano-della-juventus-3056
Twitter :


Non Registrato

Autore: Non Registrato

Biografia:

Utente che non si è registrato ma ha contribuito inserendo questo articolo.



Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*