Inchiostro per tatuaggi contaminato

tatuaggi-infettiNelle ultime ore negli Usa è scoppiato l’allarme per via dell’inchiostro contaminato utilizzato per realizzare tatoo.

La notizia arriva dalla Food and drug administration dopo che in vari stati degli Usa si sono verificati diversi focolai di infezione e malattie causate da un batterio : il M.chelonae, responsabile di malattie ai polmoni, infezioni alle articolazioni e problemi oculari.
Questo batterio, appartenente alla famiglia dei nontuberculous Mycobacteria causa infezioni che possono essere difficili da diagnosticare e possono richiedere terapie molto lunghe. Alcuni degli inchiostri contaminati hanno provocato gravi infezioni in almeno quattro stati americani alla fine del 2011 e nella prima parte del 2012.
Le tecniche di realizzazione dei tatuaggi sono migliorate notevolmente e il rischio di infezioni si è abbassato considerevolmente, anche grazie all’utilizzo di procedure sterili ma secondo il New England Journal of Medicine, i casi di infezione non sono del tutto sopiti in America, a causa dei batteri contenuti nell’inchiostro utilizzato dai tatuatori.
Nel processo di produzione, dunque, non sarebbe controllata abbastanza qualche fase, tanto da portare alla contaminazione del liquido e, di conseguenza, a tatuaggi che provocano infezioni nel soggetto richiedente.
Anche se il tatuatore utilizza strumenti sterilizzati, l’inchiostro può provocare infezioni, derivate da microbatteri non tubercolari, che si presentano con papille rosse sulle parti colorate.
In particolare, sarebbe l’inchiostro di determinati marchi a provocare l’infezione. Il ceppo di microbatteri, dunque, è isolato in un contenitore di inchiostro sigillato, quindi ciò sta a significare che proprio durante i processi di produzione che è avvenuta la contaminazione, derivata da scarso igiene o da ingredienti contaminati come la glicerina, i pigmenti o l’acqua.
L’Fda avverte che inchiostri e pigmenti usati per colorare i tatuaggi possono essere contaminati anche da altri batteri, funghi o muffe e per questo invita tutti a riportare e segnalare tutte le complicazioni che possono insorgere al suo programma di monitoraggio MedWatch.

Firmato: Ecologia
Sito web:
Twitter :


Ecologia

Autore: Ecologia

Biografia:

Prendi posizione. La neutralità favorisce sempre l'oppressore, non la vittima. Il silenzio incoraggia sempre il torturatore, non il torturato. ( Elie Wiesel )



Contatti

Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*