La verità rende liberi..sempre

mascheraOramai la nostra società è in balia delle onde mediatiche e frastornata da un susseguirsi inesauribile di incertezze e timori. La gente non ha più punti di riferimento e i falsi miti sono decaduti miseramente travolti dall’ ipocrisia e la menzogna.

A questo clima apolcalittico ci si arriva anche dalla mancanza di coraggio di persone dedite alla “Bugia” e schiavi della “Menzogna”.
Già, i “malati della menzogna” che come un cancro erodono i fondamenti di giustizia e sentimento comune. Persone che avendo più problemi di altri reagiscono nella maniera più meschina per rientrare nel gioco della società con le proprie menzogne e a discapito degli altri!
Queste persone amano confondersi con gli altri e sono alla continua ricerca di persone come “loro” capaci di seppellirsi sotto cumuli di menzogne.
Purtroppo per loro, anche se circondati da mille e più mille persone che di solito chiamano subito “amici”, sono e rimarranno sempre soli e invidiosi di chi diversamente da loro ha il coraggio di decidere sempre per la “VERITA’ “.
Cruda e nuda, senza preamboli o falsa ipocrisia, senza camuffarsi nel buonismo mascherato da gentilezza subdola e ingannevole.
Opinioni in merito se ne son scritte fin troppe e forse ci si deve fermare a pensare sul perchè certi personaggi si creano un castello virtuale di bugie che per forza di cosa moltiplicano all’infinito, perdendo la cognizione della realtà e non facendo nemmeno più caso ai valori persi e ai veri affetti che perdono.
Infatti come il migliore telespettatore del G.F., che vuole vivere o rivivere emozioni e azioni che forse sognano o hanno paura di affrontare, il “Bugiardo Cronico” escogita un modo tutto proprio per affrontare i propri disagi, condendo qua e la con bugie e manipolando i più deboli con le proprie astuzie.
Ma badate bene questi personaggi stanno ben lontano da persone Intelligenti che a differenza loro li trattano per quello che sono e li espongono al pericolo dell’essere svelati!
Ma allora perchè questo marciume che ha invaso la vita delle persone perbene si crede allo stesso livello di chi ha il coraggio di affontare sempre le cose come sono?

Probabilmente perchè mentono per paura, per apparire migliori, per nascondere una debolezza, per giustificare un errore, uno sbaglio. Mentono per il senso di colpa che si può provare, mentono anche quando chiedono scusa o quando non hanno compreso nemmeno l’accaduto. Mentono perché è più semplice, più facile che argomentare, spiegare. Meno faticoso.

Tuttavia si può mentire in ogni circostanza, ma non con se stessi. Le facciate non servono, non si può fingere con quello che sentiamo, con la verità che dentro conosciamo fin troppo bene. E si rimanda, si rimanda per non affrontare le proprie responsabilità, si rimanda, si rimanda sempre. Meglio nascondersi nell’ipocrisia che guardare in faccia la realtà. Solo che poi i conti non tornano, poi manca qualcosa, poi ci si sente a disagio e tutto quello che si vorrebbe diviene ineluttabilmente irrealizzabile, perché si è perso troppo tempo, perché si è imbrogliato a lungo.

Mentire, dunque, come potrebbe essere la scelta? Certo, l’onestà richiede coraggio. Richiede impegno, richiede un confronto continuo, d’altronde per pretendere correttezza, bisogna essere i primi ad offrirne.
Ecco quindi che fanno ricorso alla “Maschera” che nasconde cosa “essi” sono! Per mascherare e tenere nascosto il vero io. Per paura di apparire ciò che sono, per paura di non piacere agli altri, per la ”semplice” paura di non essere come si vorrebbe e quasi sempre andando a braccetto dello sparlare o ingiuriare gli altri che invidiano o si sentono minacciati, o più semplicemente per aumentare la media della cerchia delle persone che hanno vicine, subdole come loro!

Firmato: Leprechaun
Sito web: http://gustosericette.altervista.org/
Twitter :


Leprechaun

Autore: Leprechaun

Biografia:

Questo utente non ha ancora fornito nessuna informazione personale!


Contatti

Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*