Mitico Crozza! Lo Specchio dei Politici

crozza-nel-paese-delle-meraviglieEccezionale puntata di Maurizio Crozza ieri sera a LA7, con le sue riflessioni e sketch per descrivere un paese con dei personaggi molto strani!

In un Paese come il nostro che ormai si trova in ginocchio, causa anche la crisi mondiale, l’unico settore che non sembra aver crisi è proprio il mondo della satira. Infatti, grazie agli enormi paradossi a cui ci hanno abituato le persone che detengono il “potere”, attori comici come Maurizio Crozza non vedranno mai crisi .
In fondo ha pure sottolineato il pensiero di tanti verso alcuni personaggi politici che in altri paesi, forse, farebbero gli uscieri, per poi raccontarci, con un altra visione d’insieme, la qualità di certi omuncoli che hanno il coraggio di correre per governare il nostro povero paese.

Maurizio Crozza è tornato alla grande nel Paese delle Meraviglie, navigando nel fiume in piena dell’ipocrisia, ha fatto sponda sulla campagna elettorale, con tutte le sciocchezze che ci stanno cantando i leader politici.

Mitica l’imitazione, dopo aver notato la somiglianza con Billy Crystal in Harry, ti presento Sally, di Ingroia, puntando tutto su quella lentezza e quell’indolenza nel parlare che lo rende appena appena noioso, ecco… “Come fai a fare ‘Rivoluzione civile’ e poi andare su Chi! E’ come se Che Guevara andasse su Man, Trotsky provasse la nuova Triumph su OggiMoto….”.

Poi attacca e affonda Lidia Rota Vender, un’angiologa, “una che ha la gioia dentro, come la Fornero…”. Un’amica di famiglia di Monti che pare abbia raccontato aneddoti agghiaccianti per raccontare Monti. In effetti roba da Lovely Sarah: Monti che ‘costringe’ un bambino con una gamba rotta ad andare sulla bicicletta per andare a prendere 12 quotidiani quando lui abitava vicino all’edicola, per insegnare al bambino l’impegno e la volontà…

E si sofferma sulla lista civica di Monti: “Questa è gente che non prende mai un tram, li costruiscono ma non lo prendono; che da soli valgono una patrimoniale; che hanno una percezione della realtà mediata dai maggiordomi”.
Ribadendo come i cittadini non possono vedersi nei panni di certe persone che prima di entrare in politica e prendere il vitalizio erano nella società civile: “Scilipoti era uno stimato ginecologo… vabbè, un ginecologo; la Gelmini un avvocato, anche D’Alema è stato per nove mesi nella società civile, nella pancia della mamma”.

E in questo clima incandescente di risate non poteva certo farsi scappare le “bugie” di certi politici
che si illudono di avere a che fare con dei cittadini “stupidi” e continuano a mentire sugli illeciti perpetrati. E’ il caso del Monte dei Paschi al quale ha applicato una equazione che non fa una grinza: “MontePaschi ha una fondazione, che è del Comune di Siena, che è in mano al PD. In fondo è semplice”. Non dimenticandocci dell’intercettazione famosa ” abbiamo una banca ” , che diceva per telefono Piero Fassino a proposito del tentativo di Unipol, poi fallito, di scalare la BNL.

Che dire una semplice e chiara descrizione di come siamo messi in Italia, che a prescindere da chi vuole governare, manca proprio il senso civico di sapere che non è una corsa ad avere favori e stipendi enormi, ma un sentimento di onestà che dovrebbe prevalere per dedicarsi a certi “mestieri”.

Invece da Noi più “sgarri”, meno sai fare delle frasi di senso compiuto, meno idee hai per migliorare il paese, più “intrallazzi” ti accollano e non per ultimo più “balle” sai raccontare, allora, più fai carriera, più soldi guadagni e più amici riesci a sistemare!

Un Paese delle Meraviglie, appunto!

Firmato: Fans Italia
Sito web: https://www.facebook.com/mauriziocrozza
Twitter :

Non Registrato

Autore: Non Registrato

Biografia:

Utente che non si è registrato ma ha contribuito inserendo questo articolo.



Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*