Politici attori o Leader politici

politici-e-leaderContinuano sempre più innumerevoli le presenze in tv dei politici per propagandare la “personale” linea di governatori.

Non passa giorno che non sentiamo di questo o quello che ripete le stesse parole dette in passato o da essi stessi per fare un altro buon lavaggio del cervello alle persone e approfittare delle frustazioni che in questo periodo sono ai massimi livelli.
Senza contare l’ausilio e il supporto di quei giornalisti “di parte” che gli fanno le domande giuste per far credere che tutto sarà diverso.

Ma resto perplesso quando nessuno, di questi futuri governanti, ha una parola di scusa sul passato, chi più chi meno tutti responsabili.
Nessuno, nelle decine di interviste “pilotate” si è vantato di aver risolto il caso degli stipendi milionari del Palazzo del governo, nessuno ha detto che le auto blu non saranno più un problema perchè lo hanno risolto, nessuno ha rivangato il problema degli stipendi tanto bassi da non poter mettere di “vivere”. Questi e tanti altri esempi che abilmente non menzionano ma che invece sono ancora li che continuano a macinare debiti e ingiustizia.
Però sono abili a criticare questo o quell’ avversario cui nemmeno gli è stato concesso di esprimersi a fatti e perlopiù pretendono, con queste garanzie di inefficienza, di essere rivotati perchè “LORO” sono gli indiscussi detentori del “giusto”.

Nel nostro paese una cosa che sanno fare bene è quella di non dire e tacere. Non stiamo parlando di “Mafia” ma con quale faccia riescono ad andare in TV e pretndere di essere credibili se non hanno mai risolto nemmeno un “problema” per almeno dimostrare che sanno rimediare.
Di sicuro il “famoso” barbiere dei politici continua a prendere mega soldoni, non parlando a chissa quale pensione va incontro, di sicuro i “mega” direttori con stipendi da nababbi, perchè sanno gestire le cose, sono sempre li e i direttori dei musei guadagnano poco più di 1500 euro.
Nessuno si è preoccupato di analizzare la questione “banche” e “assicurazioni” e dare risposte concrete ai cittadini. Però vogliono correre alle elezioni per sperperare altri milioni e rimescolare le carte. Forse vogliono giustificare il fatto che dovrebbero essere tutti cassintegrati visto che al governo c’è Monti e i suoi tecnici.

Paese strano il nostro, dove l’unico posto dove si guadagna tanto e non ha bosogno di dare garanzie è la POLITICA. Certo nessuno pretende miracoli, ma alcuni problemi che mi tornano alla mente e che quando se ne parlava facevano notizia, sono vecchi da anni e messi nel dimenticatoio.
Provate voi ad andare a chiedere “fiducia” in banca dopo che siete stati cattivi pagatori oppure non avete mantenuto la “parola” data.
Infatti ogni anno si ripresentano le stesse facce e le stesse idee che ci hanno portato a questo malessere sociale e culturale, forse è il caso di cambiare regole? No, cambiamo le regole per impedire al nuovo o al non affiliato di emergere perchè in fondo tutto il chiaccherare di questi mesi si riduce ad una semplice considerazione: dopo il cataclisma “Berlusconi” non si vuole più rischiare di restare giù dalla sedia.
Questi sono fatti da portare alla considerazione dei cittadini, avere il fegato di mostrare la vera faccia e dire frasi del tipo : ” votatemi che abbiamo risolto il problema degli affitti comunali dati ai figli di papà “. Oppure :” votatemi perchè a noi non interessa rubarvi i contributi mega milionari, lo facciamo per passione e uno stipendio simile a quello della classe operaia va benone”.
Invece aspettiamo il prossimo dossier di qualche giornalista zelante che fa luce su qualche altro mistero di cui tutti sono inconsapevoli spalleggiatori. Aspettiamo che i tutori dell’ordine, dopo anni di indagini scoprano altri “abusi” ai nostri danni e che poi nessuno faccia nulla per dare pene severe e superiori alla media, visto che di solito non sono comuni “ladri” ma abili manipolatori.

Gli stipendi che tutti abilmente tralasciano di menzionare. Una bella riforma sarebbe di equiparare lo stipendio dei politici ai cittadini ( questa sarebbe la vera democrazia), così se ci dovessero essere degli aumenti almeno i cittadini sarebbero partecipi.
Infine nessuno rammenta che le scene di guerriglia urbana cui abbiamo assistito altro non sono che gli albori di una guerra civile che nasconde il vero clima sociale che questi politici dello spettacolo mediatico hanno creato a loro consumo.
Per quando andrete a votare, se ancora ci credete con queste regole, sappiate che un leader deve avere:
– Capacità: risolvere i problemi, esprimere giudizi e, in generale, a lavaorare duramente.
– Caratteristiche: intelligenza, reattività, capacità verbali, originalità e capacità di giudizio.
– Responsabilità: affidabilità, iniziativa,fiducia in se stessi e il desiderio di eccellere .
– Coraggio: non cerca scuse ma è capace di dire “mi dispiace” quando si sbaglia.
– Passione: arrivare alla metà coinvolgendo e creare figure migliori di se stessi.
Se non vedete questi segni “desistete”.

Firmato: Insetto
Sito web:
Twitter :

Insetto

Autore: Insetto

Biografia:

L'uomo è assai insensato. Non saprebbe fabbricare un piccolissimo insetto e fabbrica Dei a dozzine. (M. de Montaigne)



Contatti

Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*