Reggiseno: amato e odiato ma sempre alla moda

tabella-coppa-reggisenoEra il 1907 e Vogue Usa pubblica le foto di un accessorio che cambierà la storia dell’intimo e rivoluzionerà il modo di vestire delle donne. Si chiama brassiere ed è il primo prototipo del moderno reggiseno: un semplice tessuto rigido con 2 strisce di stoffa. Nel tempo si è trasformato sempre più in un accessorio di moda nonché in uno dei principali strumenti di seduzione femminile, visto che riesce a enfatizzare e valorizzare una zona delle zone più ammirate dal pubblico maschile, ovvero il décolleté.

In realtà, il 70% delle donne non sa precisamente quale sia la sua taglia di reggiseno con il risultato che vive con fastidio il fatto di esser costretta a indossare questo capo tutto il giorno. Proprio alla luce di questa evidenza, c’è chi ha ritenuto opportuno lanciare una campagna di sensibilizzazione per riuscire a orientare le inconsapevoli acquirenti verso scelte più confortevoli.

I sistemi di misura per i reggiseni sono diversi nei diversi paesi. Tutti i sistemi di misura si basano su due misure:
– la circonferenza del torace, presa sotto il seno
– la circonferenza del seno, cioè la circonferenza toracica al livello dei seni, effettuata quando la persona è in posizione eretta, respira normalmente, e ha le braccia lungo il corpo.

In quasi ogni paese, la misura del reggiseno viene indicata da un valore numerico che dipende della circonferenza del torace, e da una lettera che indica la dimensione del seno.
È importante che il reggiseno calzi correttamente, sia per ragioni estetiche che per comodità.
È stimato da risultati di indagini nel Regno Unito che quasi il 70% delle donne britanniche portano reggiseni che non sono della propria taglia o mal regolati, forse per una mancanza di comprensione delle modalità di regolazione, così come dalla difficoltà nell’ottenere reggiseni della propria taglia.
Un equivoco comune è che le spalline debbano reggere il peso dei seni; al contrario, dovrebbe essere la banda attorno alla schiena a fornire la maggior parte del sostegno; questa banda dovrebbe avvolgere fermamente il busto, pur rimanendo confortevole, ed essere abbastanza alta per scaricare il peso attraverso l’attrito su una superficie di pelle maggiore.

Alcune regole pratiche per capire se la misura indossata è corretta sono le seguenti.

A – La banda che corre dietro la schiena deve essere orizzontale e non deve salire verso l’alto; se ciò accade probabilmente il reggiseno è di una misura troppo grande e sarà bene sostituirlo con uno di taglia inferiore, eventualmente alzando di una lettera la coppa.
B – I ferretti sulla parte frontale devono rimanere aderenti al busto e non si devono conficcare, abradere la pelle oppure spuntare inclinati verso la parte anteriore dello sterno; se ciò accade il reggiseno forse è troppo stretto, o è di scarsa qualità, o ancora la sua forma non è adatta a quella del seno che deve sorreggere.
C – I seni devono essere completamente avvolti dalle coppe e ci deve essere una linea liscia, senza pliche, dove il tessuto del bordo superiore della coppa finisce; se invece ciò non accade, probabilmente il reggiseno è di una coppa troppo grande, oppure, specialmente se allo stesso tempo si nota quanto descritto alla lettera A, è di una misura troppo grande.
D -La coppa non deve in alcun modo “tagliare” il volume del seno anche se si tratta di un reggiseno tipo a balconcino oppure una qualsiasi forma a taglio basso; se invece il reggiseno stringe al centro della coppa, determinando una piega, fastidiosa e visibile sotto gli abiti, probabilmente il reggiseno è di una coppa troppo piccola, oppure, specialmente se allo stesso tempo si nota quanto descritto alla lettera B, è di una misura troppo piccola.

Firmato: Fashion
Sito web:
Twitter :

Fashion

Autore: Fashion

Biografia:

L'eleganza non è farsi notare ma farsi ricordare.



Contatti

Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*