Ricerca Google e mercato finanziario

meteo-by-googleDa una recente pubblicazione fatta il 25 aprile sul Scientific Reports si denota una linea di condotta delle persone preoccupate dei propri investimenti che si affidano alla ricerca del più famoso motore di ricerca.

La nuova analisi è in linea con il lavoro precedente che dimostra che la frequenza di alcune ricerche di Google, come ad esempio quelle relative all’ influenza, può misurare il numero di persone che si preoccupano.
Alcune ricerche su Internet sono guidate dalla paura, dice l’economista Paul Gao della University of Notre Dame in Indiana: “Quando ci si sente bene, non cercate parole come influenza o farmacia.”

Sulla base di questi studi, la ricerca di Gao ha dimostrato che è possibile prevedere se il mercato si riprenderà dopo una brutta giornata, cercando in una serie di ricerche di Google. Egli dice che il nuovo lavoro sottolinea la necessità di una ricerca dedicata a indagare come le parole usate nelle ricerche internet riflettono come le persone decidono di acquistare determinate azioni, tra cui l’acquisto o la vendita di azioni.

Per avere un’idea del volume di ricerca di determinate parole potrebbe precedere i movimenti di mercato, gli scienziati hanno esaminato circa sette anni di dati di Google Trends notando quanto spesso un particolare termine viene interrogato in relazione al numero totale di ricerche. I ricercatori hanno raccolto dati per 98 termini di ricerca, tra cui le parole finanza e termini correlati, come oro, i mercati e la disoccupazione e parole meno d’attualità come la cucina, il colore e il giardino. Poi i ricercatori hanno confrontato i dati di ricerca con il prezzo di chiusura del Dow Jones Industrial Average, il primo giorno di mercato aperto di ogni settimana, da gennaio 2004 a febbraio 2011. Un rallentamento o piccolo aumento nel mercato azionario, veniva prefigurato nei giorni precedenti per la frequenza dei termini di natura finanziaria.
I risultati sono in linea con la convinzione di alcuni economisti che le persone preferiscono evitare di perdere denaro. Se il pensiero di perdere soldi dà alla gente particolare angoscia, allora possono lenire l’ angoscia cercando informazioni.

Tobias Preis dell’Università di Warwick in Inghilterra e H. Eugene Stanley della Boston University hanno simulato l’acquisto o la vendita di azioni. Hanno Lavorato con un portafoglio immaginario e hanno scoperto che l’acquisto o la vendita, con l’aiuto dei dati di Google Trends, potrebbe portare a grandi profitti, spesso molto di più di quello che si potrebbe raccogliere con l’acquisto di titoli sottovalutati.
 
Quindi vien da sè che gli studi porteranno sempre più a tecniche per carpire le nostre preferenze utilizzando le tracce digitali lasciate dalle persone per predire il comportamento umano.

La meteorologia della società.

Firmato: Dracula
Sito web:
Twitter :

Dracula

Autore: Dracula

Biografia:

Questo utente non ha ancora fornito nessuna informazione personale!


Contatti

Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*