Semplice Distrazione o Patologia nel volersi liberare incosciamente di un peso

oggetti-smarritiOgni ora sono migliaia le persone che usufruiscono dei mezzi di trasporto pubblici, autobus, treni, aerei e altrettante persone sono coinvolte nella vita quotidiana da relazioni sociali quali feste, convegni, intrattenimento, cinema, teatro, etc…

Attività comuni e ripetitive che non nascondono nulla di strano se non fosse per la singolare statistica che comincia in maniera esponenziale ad essere preoccupante e curiosa allo stesso tempo: la quantità e la tipologia di oggetti smarriti.

Un recente sondaggio ha preso di mira gli aereoplani di linea e il risultato ci prende in contropiede visto che nella classifica degli oggetti maggiormente dimenticati dopo ogni volo, saltano all’occhio mutande, dentiere, anelli nuziali.
Si potrebbe anche essere comprensivi nello smarrimento di cellulari o riviste e libri, ma che dire riguardo a protesi, strumenti musicali di un certo calibro come i tromboni oppure passaporto e carta di identità???
Ecco comunque la lista dei 10 oggetti più comunemente dimenticati sugli aerei:

a) Libri (18%)
b) Telefoni cellulari (9%)
c) Giornali / riviste (8%)
d) Vestiti (8%)
e) Occhiali da vista / da sole (8%)
f ) Cuffie (6%)
g) Passaporto / carta di identità (5%)
h) Macchina fotografica (3%)
i) iPad (3%)
l) Cibo (3%).

E alcuni degli oggetti più insoliti:

• Fede Nuziale
• Mouse ripiene
• Trombone
• Biancheria intima
• Cappello a cilindro
• Dentiere
• Dipinti
• Orologi
• Frigoriferi.

Ma gli aerei non sono i soli luoghi dove si smarriscono oggetti. Tempo fa in un treno in Svizzera è stato smarrito un violino Stradivari ( un violino di Stradivari può valere tra ì 5 e i 15 milioni di euro) , e sempre nei treni le cose più strane che si di­menticano più facilmente sono dentiere, protesi, arti artificiali, stampelle per la de­ambulazione, ombrelli, borse, cellulari, cappelli e vangeli.

Ma l’elenco degli smarrimenti, come dicevamo prima, non si arresta ai mezzi di trasporto. Un esempio per tutti riguarda l’ultima manifestazione dell’ Oktoberfest, la famosa festa della birra a Monaco di Baviera. Oltre ai vestiti 1200, 420 telefoni cellulari, 380 paia di occhiali da vista e 70 ombrelloni, altri oggetti più insoliti sono finiti all ‘ufficio “oggetti smarriti“ : sono stati trovati un megafono, un cane, un elmo vichingo, portafogli con diverse migliaia di euro, anelli di fidanzamento con diamante, tantissime cose di valore” e anche “una sedia a rotelle e stampelle.

Quindi rifacendocci al titolo, ritorna la domanda se sia semplice distrazione oppure un’ inconsapevole patologia con cui il nostro subconscio ci libera di cose di cui vorremmo liberarci.

A tal proposito occorre sottolineare che, i 4/5 degli oggetti smarriti non sono mai rivendicati, vuoi per l’imbarazzo di richiedere le “mutande perse”, vuoi perchè in effetti si sta meglio senza quell’oggetto “smarrito”.

Firmato: Karma777
Sito web:
Twitter :

Karma777

Autore: Karma777

Biografia:

Nessuno e' nato sotto una cattiva stella, ci sono semmai uomini che guardano male il cielo. [Dalai Lama]



Contatti

Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*