Sgrassanti fai da te

sgrassanti-fai-da-teCome più volte ricordato tutti possiamo dare un contributo sostanziale a proteggere il nostro pianeta da inquinamento e sostanze nocive che alla lunga danneggeranno noi stessi e le future generazioni.

Va sottolineato che il 70% dell’inquinamento globale, direttamente o indirettamente, lo generiamo proprio a partire dalle nostre abitazioni con i combustibili per il riscaldamento e la cucina, l’illuminazione, scarti e immondizia non riciclata adeguatamente, detergenti e detersivi non biodegradabili, vernici quando decidiamo di tinteggiare e con tutti quei prodotti che spaziano dagli elettrodomestici ai mobili di arredamento.
Quindi se non ci avevate mai fatto caso, siamo molto responsabili della qualità della nostra vita e con piccoli accorgimenti potremmo guadagnarci tutti sia in ambito economico che salutare.

Chi non ha mai usato o ha bisogno in casa di uno sgrassante efficace che ci venga in aiuto anche per tutte quelle superfici delicate e magari a contatto con persone estremamente delicate quali i bambini.
Infatti quando andiamo in negozio per comperare un prodotto per la casa , raramente ci preoccupiamo di pensare se sarà più nocivo lo sgrassante oppure lo sporco che dobbiamo trattare.

Tante persone che hanno maturato una coscienza meno da “pecora” e hanno cominciato ad affrontare questo problema a cominciare dall’alimentazione stile fabbrica a cui ci hanno abituato per un rispetto ambientale dedito all’uso di prodotti naturali.

Il vantaggio di preparare uno sgrassante fai da te consiste anche nel fatto che potrete impiegarlo per diversi usi in cucina senza correre il rischio di rovinare superfici delicate come legno e marmi, cosa che avviene molto di frequente utilizzando i comuni sgrassatori in commercio a causa delle loro formule aggressive.
Un detergente fai da tè può inoltre essere altrettanto efficace di uno acquistato in negozio, dal momento che le stesse reazioni chimiche che otteniamo con i prodotti commerciali possono avvenire anche con sostanze naturali alternative ( il 60-70% del prodotto che ci fanno pagare “caro” è acqua).

Gli ingredienti che useremo non sono costosi, per cui avremo anche un risparmio netto per quanto riguarda il denaro che dobbiamo spendere per la cura e la pulizia della casa. Infine, se abbiamo problemi di allergie e intolleranze, eliminare prodotti con additivi chimici è fondamentale per ridurre il rischio di arrossamenti e problemi cutanei.

Oggi vi propongo 4 valide alternative per la preparazione di un detergente stile Naturale:

Alternativa 1
a) Procuratevi aceto di vino bianco, sapone di Marsiglia neutro in scaglie o liquido e del timo fresco. b) Bollire il timo in una pentola d’acqua per alcuni minuti e lasciare in infusione per alcune ore. Questa pianta ha proprietà disinfettanti. Una volta che il composto si è raffreddato va filtrato in modo da eliminare le foglie e vanno aggiunti gli altri ingredienti.
c) Mescoliamo fino ad ottenere un composto omogeneo che andremo poi a versare in un contenitore di plastica, magari con un vaporizzatore, in modo da spruzzare il detergente direttamente sulla superficie da pulire.

Alternativa 2
a) Sciogliere in mezzo litro d’acqua, un cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido (che svolge anche una potente azione smacchiante), 1/4 di bicchiere di alcool e 1/4 di bicchiere di acqua ossigenata (per garantire l’azione disinfettante) e un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Potete aggiungere del succo di limone, qualche goccia di olio essenziale (o altra essenza a piacere) per donargli anche una gradevole profumazione.
b) Aspettate almeno una settimana prima di utilizzarlo per aumentarne l’efficacia.

Alternativa 3
a) Procuratevi 2 limoni e passateli al mixer con tutta la buccia, per farlo al meglio sarebbe opportuno tagliarli a cubetti e aggiungere un pochino di acqua.
b) In una pentola versate un litro d’acqua nella quale farete sciogliere 2 cucchiai di sale fino e alla fine aggiungetevi il composto passato al mixer di limoni.
c) Portate ad ebollizione, dopo di che spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Una volta freddo, versate in un colino o in un setaccio il succo ottenuto e aggiungetevi 75 ml di aceto e 2 cucchiai di sapone di Marsiglia che avrete precedentemente sciolto in poca acqua. Mescolate bene il tutto.

Alternativa 4
Ma se puntante ad uno sgrassatore particolarmente disinfettante, con l’aggiunta di ammoniaca come unico ingrediente chimico:
Ingredienti
acqua calda, un bicchiere di ammoniaca, mezzo bicchiere di bicarbonato di sodio sciolto in acqua.
Mescolate gli ingredienti e magari riempite e utilizzate un vecchio spruzzino, usando dei guanti in gomma per proteggere le mani.
Per zone particolarmente sporche la soluzione va lasciata in posa alcuni secondi. Per superfici delicate è preferibile testare l’effetto su una parte prima di versare il detergente su tutta la superficie..

Firmato: Ecologia
Sito web:
Twitter :

Ecologia

Autore: Ecologia

Biografia:

Prendi posizione. La neutralità favorisce sempre l'oppressore, non la vittima. Il silenzio incoraggia sempre il torturatore, non il torturato. ( Elie Wiesel )



Contatti

Scrivi La Tua Opinione

*

Immagine CAPTCHA

*